Da VMware a OpenStack

Come la migrazione a Charmed OpenStack può ridurre significativamente il TCO

Watch the webinar

A causa dei costi associati alle licenze, all’assistenza e ai servizi professionali VMware, molti non sono in grado di raggiungere il loro obiettivo primario: ridurre significativamente il TCO. Alla ricerca di soluzioni alternative, le organizzazioni hanno recentemente iniziato a esplorare altre piattaforme open-source come OpenStack.

Questo whitepaper:

  • Confronta l’offerta di virtualizzazione proprietaria di VMware con un approccio open-source, l’OpenStack Charmed di Canonical.
  • Presenta i vantaggi economici e di efficienza derivanti dall’adozione di un approccio open-source.
  • Fornisce un’analisi dettagliata dei costi che evidenzia i risparmi che un’organizzazione può realizzare migrando da VMware a Charmed OpenStack.

Inoltre, guardate il webinar “Da VMware a Charmed OpenStack” per una dimostrazione che mostra come migrare un carico di lavoro IT da VMware a Charmed OpenStack utilizzando la migrazione del cloud come strumento di servizio delle soluzioni Cloudbase - Coriolis®.

Coriolis è il modo più semplice per migrare le macchine virtuali Windows o Linux insieme alle relative configurazioni di archiviazione e di rete su più piattaforme cloud. Tra i vantaggi di Coriolis vi sono l’architettura scalabile, il design senza agenti, il pianificatore integrato e le API REST che consentono operazioni automatizzate.

  • Inviando questo modulo, confermo di aver letto e di accettare la Nota sulla Privacy e l'Informativa sulla Privacy di Canonical.